Al fine di soddisfare la crescente richiesta di interventi finalizzati sia all'espletamento degli obblighi legislativi in materia ambientale che alla risoluzione di problematiche legate alla bonifica e risanamento di siti inquinati, C.G.T. è in grado di proporre soluzioni finalizzate alla rimozione, riutilizzo, recupero e smaltimento di materiali e/o rifiuti provenienti da attività di bonifica.

 

Attività di manutenzione, rimozione dell'amianto, smaltimento o trattamento dei relativi rifiuti, bonifica di aree interessate dalla presenza di amianto.

Adeguate misure tecniche, organizzative e procedurali propedeutiche alle operazioni di bonifica di materiali contenenti amianto, nonché analisi e studio di adeguate misure per la sicurezza dei lavoratori; procedure di decontaminazione del cantiere (pulizia del cantiere), di confezionamento ed etichettatura dei rifiuti (per il loro allontanamento dal cantiere). Monitoraggio ambientale e certificazione di restituibilità del locale bonificato.

 

 

 

 

 

 

                                                                                                  

Bonifica di siti inquinati

Interventi di bonifica mediante adeguate e innovative tecniche, con l’obiettivo di riportare i livelli di concentrazione dei contaminanti mobili presenti nel suolo, nell’acqua superficiale e/o nelle falde al di sotto dei valori di fondo naturale. Caratterizzazione del sito e definizione delle sorgenti che possono generare rischio. Calcolo del rischio con riferimento ai percorsi di esposizione. Definizione di tecniche di bonifica da utilizzare e del rischio residuo e adeguata progettazione del sistema di bonifica.

Attuazione del progetto di bonifica, con particolare attenzione alla puntuale verifica delle tipologie di rifiuti non codificati in fase di caratterizzazione.

Ripristino del sito, sua rifunzionalizzazione e monitoraggio dell’area per un periodo di tempo atto a garantire dati statisticamente validi.

 

Raccolta, carico, trasporto e conferimento di rifiuti abbandonati di varia natura e giacenti su aree pubbliche e private e relativo invio a centri di recupero, smaltimento finale.

Analisi preliminare dell’aree di intervento, dei cumuli di rifiuti e conseguente redazione del Piano Operativo delle Attività. Allestimento delle aree di cantiere temporanee, approvvigionamento dei mezzi d’opera e delle attrezzature di sicurezza, predisposizione dei servizi, comprensivi di tutti i presidi di protezione ambientali necessari, nonché predisposizione delle infrastrutture, dei piani operativi e dei mezzi di pronto intervento e per la gestione in sicurezza dei rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Particolare attenzione viene posta nell’individuazione di ulteriori categorie di rifiuto eventualmente presenti sulle aree di intervento diverse dai materiali individuati con i codici CER  e aggiornamento del Piano Operativo e delle realtive e conseguenti procedure.

Rimozione, movimentazione e sollevamento dei rifiuti, mediante l’utilizzo di mezzi di tipologia e dimensioni adeguati allo stato dei luoghi. Carico su automezzi del rifiuto e successivo trasporto in impianti di recupero e trattamento autorizzati. Indagini sui suoli con prelievo di campioni di terreno e top soil e relative analisi eseguite in laboratorio accreditato secondo quanto previsto per legge.

Gli interventi sono progettati e realizzati al fine per evitare ogni danno e pericolo alla salute, all’incolumità, al benessere ed alla sicurezza della collettività e dei singoli ed alla proprietà pubblica e privata, nonché per garantire il rispetto delle norme igienico-sanitarie ed evitato ogni rischio di inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo e del sottosuolo.

E’ garantito l'impiego di tecnologie, materiali per il confezionamento ed etichettature conformi alle vigenti disposizioni legislative e regolamentari per un ottimale svolgimento dell’intervento.

E’ garantito altresì l’impiego di personale adeguatamente formato e, ove necessario, in possesso dell’abilitazione ADR, nonché la regolare e corretta gestione di tutti gli adempimenti procedurali (tenuta del registro di carico/scarico dei rifiuti, attestazione dell’avvenuto conferimento, ecc.).